fbpx

Il Nordic Walking non è altro che è una camminata naturale (walking) resa però ancor più efficace e benefica attraverso l’impiego degli appositi bastoncini. Il passo è determinato da spinte di gamba e braccia opposto che si muovono alternativamente, cioè nel Nordic Walking si muovono in alternato rispettivamente la gamba sinistra e il braccio destro, la gamba destra e il braccio sinistro.

Quando si passa dalla camminata normale al Nordic Walking, la lunghezza del passo aumenta e viene coinvolta tutta la muscolatura del corpo (circa il’90%). Infatti oltre alla parte inferiore il Nordic Walking coinvolge anche la muscolatura della parte superiore del corpo proprio grazie all’uso appropriato dei bastoncini che aiutano le braccia a spingere in modo funzionale.

Il movimento del bastone avviene sempre vicino al corpo. Le mani eseguono movimenti rettilinei in avanti e all’indietro. Il corpo dovrebbe essere sempre leggermente flesso in avanti.

Nel Nordic Walking la tecnica legata al movimento di gambe e braccia abbinate all’uso del bastoncino, pur partendo da quella del walking naturale, ha bisogno di essere appresa tramite esercizi specifici. Quindi coloro che si avvicinano per la prima volta a questo sport – così come per lo sci – dovrebbero assolutamente partecipare ad un corso di avviamento.

Una tecnica scorretta in fase iniziale è difficile da correggere e può in rari casi danneggiare il fisico. Perciò è assolutamente necessario rivolgersi a istruttori qualificati che vi possano dare le nozioni per acquisire il movimento corretto.


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu